Crazy, Stupid, Love

Mercoledì 21 Settembre 2011 da la ’Gazzetta del Mezzogiorno ’

Lascia un Commento Inserito da Lino Patruno

 

CRAZY, STUPID, LOVE – di Glenn Ficarra e John Requa. Interpreti: Steve Carell, Ryan Gosling, Julianna Moore, Emma Stone, Marisa Tomei, Kevin Bacon. Commedia, Usa, 2011. Durata: 1h 51 min.
 
E’ una legnata mica male sentirsi chiedere all’improvviso il divorzio dalla moglie che è andata a letto col collega d’ufficio (Kevin Bacon). Specie quando si è uno come Cal (il comico Steve Carell), quarantenne, magari un po’ fuori tempo a vivere il sogno della bella famiglia, dei figli e soprattutto della moglie (Julianna Moore) conosciuta al liceo, sposata a 17 anni e rimasta l’unica donna (ma proprio l’unica) della sua vita.
 Un verginello dalla esistenza perfetta che diventa all’improvviso single e comincia imbranatissimo a frequentare un bar colmo di strafighe da perdere la testa. E con le quali rimorchia alla grande tal Jacob (Ryan Gosling), playboy trentenne sfacciato e culturista. Il quale lo vede lì sperduto e lo prende sotto la sua protezione cambiandogli non solo il penoso abbigliamento da nonno ma anche lo spirito di perdente. E, naturalmente, il curriculum sessuale.
 Tutti quindi protagonisti di amori sbagliati, come del resto il figlio 13enne di Cal, il quale è invaghito della baby sitter 17enne, la quale è invece invaghita del di lui padre. Nella ricca New York tutta laccata e leccata, begli ambienti, bella gente con altrettanto belle immagini, bellissima musica in una trama fra il convenzionale, il divertente (spesso molto) e il moderatamente sexy.
 La coppia Glenn Ficarra & John Requa (alla seconda prova dopo “Colpo di fulmine. Il mago della truffa”) non sempre tiene in pugno il film, che cede qui e lì in verbosità inutili. Ma gli attori sono bravi (comprese Anna, la strepitosa Emma Stone, e la succosa insegnante Marisa Tomei), l’atmosfera elegante e ironica, il dilemma sempre cornuto (senza alcun riferimento al protagonista Cal): l’amore è una fregatura o una cosa meravigliosa? Cioè è “Crazy” (pazzo), “stupid” (stupido) o semplicemente “love”, diciamo eterno con tanto di anima gemella? Attenti al finale a sorpresa. E soprattutto ai coni gelato alla menta e cioccolato.