Quel lungo sogno chiamato danza

Lunedý 8 luglio 2013 da " La Gazzetta del Mezzogiorno "

Lascia un Commento Inserito da Lino Patruno

 

A UN PASSO DAL SOGNO (Crew2Crew) – di Mark Bacci. Interpreti: Andres Londono, Jordan Bridges, Kate Nauta, Brooklyn Sudano. Dance movie, Italia-Canada, 2012. Durata: 1h 29 min.
 
Questa, di Francesco Cippone, è la storia vera, che si dissolse alfine come chimera. Ci scusi De Andrè per il richiamo alla sua “Canzone di Marinella”, ma la malinconia è la stessa. Un giovane carabiniere barese appassionato di breakdance la cui divorante speranza viene stroncata alla vigilia del grande balzo verso Hollywood: “A un passo dal sogno”.
 Perché? Per amicizia verso un amico in difficoltà, sensi di colpa per un oscuro episodio di gioventù, mistero. Che insieme ad amori&tradimenti fanno il cocktail di questo film tanto all’antica per i suoi sentimenti quanto moderno per le sue perversioni.
 Scenario, la splendida Puglia fra Polignano, Bari, Fasano, e il Lazio. A Luca (nome di finzione) va stretta la divisa dell’Arma, ancorché ereditata dal nonno e dal padre. Perché vuole piroettare e volteggiare nell’amata danza. Così con la morte nel cuore (altrui) lascia la bella fidanzatina Paola in odore di nozze e va. Storia di tanti giovani del Sud tra sapori di casa e voglia di volare. Il talento è giusto pur nella brutalità di un mondo che non fa sconti a nessuno e in una vita fatta così: un istante imprevisto e può cambiare tutto. L’imprevisto colpisce anche Luca. E però, a conti fatti, chissà se è uno sconfitto o uno scampato.
 Francesco Cippone ha nel film la parte di un truce addetto alla sicurezza. Ma il Luca che lo personifica nella sua vicenda autentica è l’emergente sex symbol inglese Andres Londono, affiancato dalla cantautrice Kate Nauta e da due figli d’arte: Brooklyn Sudano (figlia di Donna Summer) e Jordan Bridges, nipote di Jeff Bridges, premio Oscar. La colonna sonora è ovviamente strepitosa, il film una suspense. Prodotto (e sceneggiato) da due maghi della organizzazione e della promozione come i baresi-canadesi Andrew Paolillo e John Credico, che chiunque voglia imparare l’inglese a Bari conosce. Già distribuito in America e altri Paesi, già un paio di premi internazionali.
 Quanto al nostro eroe Cippone, era nella sala stracolma per la prima, attorniato da parenti e colleghi. Oggi fa il carabiniere a Bari, dopo lunga milizia in Aspromonte. Qui una decina di anni fa rimase ferito a una gamba in un conflitto a fuoco per bloccare una banda di rapinatori. Ferito di nuovo due anni dopo al quartiere Japigia di Bari, dove salvò una donna da due banditi. Insomma un duro senza paura. Con l’unico cedimento alle sirene della danza: nel 2002 superò le selezioni per entrare nei “California dream men” e con loro girò Italia e America per sei mesi.
 Pensò al film durante la prima convalescenza, scrivendone anche. Ora è sul grande schermo. Non più a un passo dal sogno, ma dritto dritto nel sogno.